.
Annunci online

alsom
IL BLOG DI ELI & PIER
12 giugno 2007
LA MAFIA?NN ESISTE(se le notizie nn vengono date)
 
PEPPINO IMPASTATO - una vita contro la mafia

Colori di Sicilia
home
poesie di Peppino
poesie su Peppino
bibliografia
biografia


Nuovo attentato in due giorni alla casa di Peppino Impastato.

Commenta questa notizia


Nel giro di ventiquattro ore si è verificato un nuovo atto intimidatorio, con modalità ancora più evidenti, nei confronti di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, per ledere la memoria del militante politico che lottò strenuamente contro la mafia negli anni ‘60 e ’70 e per ostacolare il nuovo percorso di impegno nel territorio, e non solo, contro i potentati politico-mafiosi intrapreso dalla famiglia e dai compagni dopo la sua morte.

Questo doppio attacco è un chiaro segnale di intolleranza da parte di chi sente come una vera minaccia quella porta sempre aperta sul corso di Cinisi, che accoglie migliaia di persone giunte da tutta Italia che rifiutano la prevaricazione e hanno sete di libertà e di giustizia.

APPELLO AI MAFIOSI DI CINISI

Devono davvero esser ridotti male per ricorrere a queste ragazzate. Prima l’albero dedicato a Peppino, sradicato a Termini Imerese con l’idiota scritta “Viva la Mafia” adesso, per due volte, a distanza di 24 ore l’acido per pulir gabinetti dentro la casa di Peppino. Peppino vi fa ancora paura?

E’ da ricordare che cinque anni fa, ignoti imbecilli della stessa risma hanno dipinto di rosso l’affacciata della pizzeria di Giovanni Impastato.

Allora, dal palco, abbiamo offerto un lavoro a questi aspiranti imbianchini: anche adesso, a questi aspiranti pulizieri offriamo un lavoro: venire a pulire il gabinetto di Casa Memoria una volta la settimana con l’acido, visto che sono così bravi a usarlo.

Diamo anche solidarietà ai mafiosi, ormai ridotti a fare simili bambinate, o agli aspiranti mafiosi che iniziano il loro tirocinio in cosa nostra per presentarsi poi ai boss con simili biglietti da visita.

Ragazzi, pentitevi, siete ancora a tempo. La mafia non è un terreno che paga: prima o poi finirete in galera, come i vostri padroni di riferimento: siete condannati a vivere una vita infelice e a farla vivere alle vostre mogli e ai vostri figli: Chi ve lo fa fare?.

Continueremo a fare il nostro lavoro: non abbiamo paura dei vigliacchi che agiscono nell’ombra: Alla faccia vostra Casa Memoria è un punto continuo d’incontro tra giovani provenienti da tutta Europa. E’ quasi pronta la biblioteca, che apriremo al pubblico perché, come diceva Felicia Impastato, “è attraverso la cultura che si distrugge la mafia”. Vi invitiamo pertanto a mettervi a studiare e a non rimanere i soliti ignoranti e imbecilli che siete: se avete problemi, come sembra, discutiamone faccia a faccia, alla luce del sole e siamo pronti a darvi tutte le lezioni possibili.

Il Presidente dell’Associazione Culturale Onlus Peppino Impastato

Salvo Vitale

Ancora intimidazioni a Casa Memoria

prot. 434/07 palermo, 12. 06. 2007


Le intimidazioni continuano. L'aula consiliare dedicata a Peppino Impastato

Questa mattina una mano ignota ha versato di nuovo dell'acido sulla porta-finestra della Casa memoria Felicia e Peppino Impastato di Cinisi.
Evidentemente non riescono a darsi pace e ad accettare un dato di fatto: la memoria di Peppino e Felicia ha prevalso sulla viltà sull'arroganza mafiose.
Apprezziamo la proposta del sindaco di Cinisi di dedicare l'aula consiliare a Peppino Impastato e la dichiarazione sua e del presidente del consiglio comunale: "Il paese ha voltato pagina".
Ci auguriamo che questo avvenga veramente e che la proposta venga accolta e ben presto attuata.
I familiari e i compagni di Peppino, il Centro a lui intitolato esprimono il loro grazie per tutte le attestazioni di solidarietà che ci sono arrivate.
Proponiamo di vederci al pi presto a Cinisi per manifestare ancora una volta il nostro impegno, in continuità con l'esempio di Peppino, per un'antimafia insieme rigorosa e concreta.

Umberto Santino
Presidente del Centro Impastato


12 giugno 2007



Aggiungi o leggi i Commenti sulla Notizia >>

Sul forum ci sono 13 commenti sulla notizia
Giuseppe Caruso: La rabbia e la determinazione
"Io sto qui": Mafia 0 Peppino 2
Giuseppe (Brindisi): Solidarietà
Michele (Triggiano - Bari): grazie
(anonymous): Sicilia Libera
Luca (Milano /Rozzano rossa): La Porta aperta , la porta sfregiata
ale: Peppino un esempio per tutti!
amedeo santomassimo: anti democristiano
cosimo piediscalzi: un abbraccio a salvo
davide bellucci: solidale
Caterina: cammino con Peppino anche da Firenze
Elvis09: fate schifo
al.som: a voi la nostra solidarietà




permalink | inviato da alsom il 12/6/2007 alle 19:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 38158 volte




IL CANNOCCHIALE